Come preparare la cameretta: decoro sui muri

26th Feb 2014
decorazione

Il giorno del parto si avvicinava, le emozioni erano fortissime, le paure sempre più grandi…e la cameretta non era ancora pronta come volevo io!!

Lo ammetto, ho rotto davvero le scatole al futuro papà per nove mesi affinché mi aiutasse a svuotare quella che sarebbe stata la cameretta del nostro topino, al tempo, quella stanza era il suo tanto amato studio e con il tempo si è trasformata letteralmente in un magazzino riponi tutto!

Pian pianino l’abbiamo svuotata, il papino me l’ha tutta tinteggiata di bianco e man mano sono arrivati i suoi mobili…ma non ero ancora soddisfatta, il mio spirito creativo non trovava pace…

“in questa camera manca qualche cosa!”

“…ancora? Ma amore, te l’ho tinteggiata, ti ho montato armadio e fasciatoio, il lettino lo aspetta…che cosa manca ancora?”

Mancava qualche cosa di mio!

Ho passato una mattinata a guardarmela e riguardarmela…poi un lampo di genio: volevo decorare le pareti!

Il pomeriggio ero da Leroy Merlin a comprare pennelli e vernici colorate…e la mattina dopo ero di nuovo in cameretta con le migliori intenzioni del mondo!

Avevo scelto di disegnare degli alberi.

Farli non è stato difficile, specie se non avete delle pretese assurde e sapete apprezzare il vostro spirito artistico.

 

occorrente

 

Prima di tutto ho tracciato con il marrone i tronchi dai quali ho fatto partire dei rami.

Poi è stata la volta dele foglie, quindi pennarello e verdi di diverse tonalità alla mano e via alla creatività.

Che ne dite?

 

alberi

 

Per rendere più realistico il tutto ho sfruttato gli angoli del muro per creare un effetto tridimensionale.

 

decorazione

 

Per fissare il disegno bisogna dare una mano di vernice spray.

Ora la cameretta ha un aspetto caldo e colorato…e qualche cosa di mio!

One comment on “Come preparare la cameretta: decoro sui muri

  1. flavie on said:

    un ottima idea..e soprattutto lasciatelo dire: sei nata per fare la mamma! prendo spunto per la cameretta della mia intanto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *