Candele fai da te

12th Feb 2014
candele fai da te

Una simpatica idea, facile ed originale, ideale anche come regalo, è da sempre la candela.


In commercio se ne trovano tantissime, semplici, particolari, costose e non, ma se questa volta ce la facessimo in casa?


Prima di tutto dobbiamo scegliere il tipo di cera.


La paraffina è uno dei componenti fondamentali delle candele e per aumentare durata e consistenza si aggiunge la stearina, in commercio si trovano sia singolarmente, sia già dosate per chi è alle prime armi.


Per soluzioni più ecologiche si può utilizzare la cera d’api oltre alle rimanenze delle candele che già abbiamo in casa.

Per quanto riguarda lo stoppino anche in questo caso possiamo riciclare quelli di casa o comprarne di già pronti.


Scegliamo uno stampo e passiamo alla lavorazione della nostra candela.

Sciogliamo la cera a bagnomaria, a fuoco lento, in una casseruola con metà acqua, volendo possiamo aggiundere anche un pezzo di pastello a cera per cambiarne la colorazione.

Una volta liquida la cera lasciatela raffreddare dentro gli stampi immersi in acqua calda, a questo punto potremmo aggiungere anche delle essenze, ne possiamo creare anche tutte nostre come cannella, chiodi di garofano e mandorla oppure aggiungere l’olio essenziale di vaniglia, limone o lavanda.

Prima di mettere la cera liquida nello stampo occorre ungerelo con dell’olio in modo da poter tirare fuori la nostra candela una volta finita.

Posizionate infine lo stoppino con la base in alluminio al centro della candela e lasciate raffreddare.

Per decorare la candela finita perchè non incollarci intorno della cannella o conchiglie…o petali di fiori…insomma via alla fantasia!

 

candele alla cannella

Semplice no?

Ma se volete un’idea ancora più facile da realizzare che crei un’atmosfera calda e familiare la prossima volta vi darò qualche dritta per delle candele “agli agrumi”…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *