Scuola, le iscrizioni per il 2017-2018

9th Gen 2017

Scuola, le iscrizioni per il 2017-2018.

A partire dalle ore 8:00 del 16 Gennaio e fino alle ore 20:00 del 6 Febbraio 2017 si potranno effettuare le iscrizioni per i proprio figli alla scuola elementare, media e superiore.

L’iscrizione va effettuata online e riguarda anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali che hanno aderito (Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia e Veneto). 

“Per le famiglie delle zone colpite dal terremoto – spiegano da viale Trastevere – ci saranno azioni di supporto affinché possano svolgere la procedura online con l’aiuto delle scuole e specifiche indicazioni che saranno comunicate nei prossimi giorni con una circolare ad hoc”.

A partire da oggi, 9 Gennaio 2017, si può procedere alla registrazione sul sito del MIUR, e chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potrà effettuare il login con le credenziali rilasciate dal proprio gestore del pin digitale.

Per consentire alle famiglie di prendere confidenza con il sistema delle iscrizioni on line e per guidarle in tutte le fasi della domanda il Ministero ha previsto un video tutorial e una mini guida, Faq, che si potranno trovare sul portale dedicato. Inoltre sarà prevista una specifica assistenza telefonica, attiva dal 9 gennaio alle ore 9.00.  

ISCRIZIONE SCUOLA  2017-2018 ONLINE: come fare?

Per poter effettuare l’iscrizione online è necessario che i genitori provvedano preventivamente a registrarsi ad “iscrizioni online“, disponibile sul portale del MIUR, utilizzando le credenziali fornite al momento della registrazione.

L’iscrizione prevede l’inserimento, da parte dei genitori/tutori/affidatari, della informazioni essenziali relative all’alunno (codice fiscale, nome e cognome, data di nascita, residenza…) e l’indicazione delle preferenze in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola o dal Centro di formazione prescelto.

Il Miur mette a disposizione delle famiglie, delle studentesse e degli studenti il portale “Scuola in Chiaro” che raccoglie i profili di tutti gli istituti e visualizza informazioni che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria delle attività didattiche, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (università e mondo del lavoro). 

Il sistema si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle eventuali variazioni di stato della domanda. Per procedere con l’iscrizione on line va innanzitutto individuata la scuola di interesse.

Si può iscrivere un solo alunno per volta.

Nella domanda di iscrizione il genitore può indicare anche una seconda o terza scelta nel caso in cui l’istituto prescelto non avesse disponibilità per l’a.s. 2017-2018, nel caso in cui si verificasse un’eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nella scuola di prima scelta si può rendere necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte.

CHI NON DEVE FARE L’ISCRIZIONE ONLINE 2017-2018:

  • le scuole dell’infanzia;
  • le scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano;
  • le terze classi dei licei artistici e degli istituti tecnici e professionali;
  • il percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”;
  • i percorsi di istruzione per gli adulti, ivi compresi quelli attivati presso gli istituti di prevenzione e pena;
  • gli alunni in fase di preadozione (al fine di garantire adeguata protezione e riservatezza ai minori, l’iscrizione viene effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta).

ISCRIZIONE SCUOLA DELL’INFANZIA 2017-2018

Attualmente l’iscrizione alla scuola per l’infanzia statale è l’unica che deve essere effettuata attraverso modalità cartacea. Chi deve iscrivere i propri figli alla scuola materna, quindi, è esclusa dal sistema di “Iscrizioni online”, e va effettuata con domanda da presentare direttamente all’istituto scolastico prescelto.

I genitori dovranno compilare la scheda A allegata alla circolare del Miur (che trovate in coda all’articolo) e hanno tempo dal 16 gennaio 2017 al 6 febbraio 2017. Il Miur precisa che la scuola dell’infanzia accoglie i bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre dell’anno scolastico di riferimento o i bambini che compiono 3 anni entro il 30 aprile 2018.

Nel caso in cui le domande di iscrizione superino il numero di posti disponibili avrà precedenza il bambino che compie il 3° anno di età entro il 31 dicembre 2017.

Per le iscrizioni alla scuola comunale dell’infanzia vi riporto (qui) la guida.

ISCRIZIONE ONLINE SCUOLA PRIMARIA 2017-2018

L’iscrizione alla scuola primaria può essere fatta solamente attraverso modalità telematica. Il bambino deve aver compiuto 6 anni entro il 31 dicembre 2017 oppure il 30 aprile 2017. Il genitore deve indicare un istituto principale ed altri due istituti oltre a quello di prima scelta.

ISCRIZIONE ONLINE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO 2018-2018

Anche per la scuola media la domanda di iscrizione deve essere presentata online, con l’indicazione di un istituto di prima scelta più altri due in subordine.
In questo caso, il genitore deve indicare, inoltre, l’orario settimanale che intende far osservare al bambino, anche in base alla disponibilità dell’istituto (30, 36 oppure 40 ore).

ISCRIZIONE ONLINE SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO 2017-2018

Per l’iscrizione alla scuola secondaria di II grado la procedura da seguire è quella online, con l’indicazione di una scuola come prima scelta ed in subordine di altri due istituti.

Preme informare che sul portale del Ministero sono fornite indicazioni circa le modalità di iscrizione per bambini/ragazzi con disabilità, disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana (qualora sprovvisti di codice fiscale si può utilizzare un codice provvisorio proposto dal sistema).

Per avere tutte le informazioni utili si consiglia di leggere attentamente la Circolare del Miur 2017-2018.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *