Essere genitori

1st Mar 2014
essere genitori

A volte essere genitore non è difficile, è difficilissimo!

Il tempo corre, le cose da fare durante la giornata sono mille: la gestione di casa, il nido, il lavoro, i passatempi…tutto si accumula sotto la voce “cose da fare oggi” e la fine della giornata sembra un lontano miraggio.

E i suoi pianti, le sue richieste di attenzione, i nostri nervosismi da esseri umani sono lì che incombono…ma quando:

lui ride con quelle gengive in vista su cui spuntano tre gemmette…

inizia a imitare i nostri gesti aspettando approvazione…

batte le manine felice sapendo che noi gli sorrideremo ogni volta…

gattona…

si tira su’ da solo e se trova qualche cosa che si muove “cammina” felice per casa…

assaggia nuovi sapori e fa smorfie buffe…

mangia con le sue manine sporcando ogni cosa…

dice MAMMA…

porge il suo ciuccio…

gioca da solo come un bimbo grande…

passa il telefono aspettando che giochi con lui alle finte telefonate…e ride di cuore ad ogni “pronto?”…

si accoccola ogni volta che può…

cerca l’orecchio quando ha sonno…

inizia a cantarsi la sua nenia per addormentarsi…

sorride a chi gli sorride…

balla appena sente un accenno di musica…

fa bubu’settete…

tira i baci…

fa ciao ciao con la manina…

E’ vero essere genitori non è facile, non si è più liberi e spensierati, non si può essere più scapestrati e incoscienti, piuttosto bisogna essere responsabili di ogni cosa fatta e detta, bisogna fingere di avere una risposta a tutto quando così non è, vuol dire sapere e conoscere solo ora cosa sia la paura, non avere più libertà semplici come dormire quando si vuole o andare in bagno da soli, avere la casa perennemente in disordine…ma per ogni suo piccolo gesto non esiste più il nervosismo, i problemi svaniscono, il cuore si riempie di gioia…

Essere genitori è un dono, un miracolo della natura.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *